Concept anniversary: 20 anni e sentirli tutti!

1 Aprile 20240

Dal 2004 a fianco delle carpenterie insieme a Concept.

Tanti buoni motivi per festeggiare e gli aneddoti che hanno portato Concept a essere ciò che è oggi: ogni giorno, per vent’anni, la migliore versione di sé.

 

Tutto è iniziato in una carpenteria

Sarebbe bello raccontarvi che è iniziato tutto in un garage come le più famose storie dei personaggi del mondo dell’informatica, ma è ancora più entusiasmante svelarvi che è iniziato tutto in una carpenteria. È il 1° aprile 2004 quando Luca Peirotti, Founder e CEO di Azerouno S.r.l., inizia a scrivere la prima riga di codice di Concept. In quel periodo non lavorava in un ufficio, bensì trascorreva molto tempo in carpenteria per dare ascolto alle esigenze dell’azienda con la quale collaborava.

 

(Immagine evocativa creata con il supporto dell’Intelligenza Artificiale)

 

Partire dalle esigenze delle persone

È proprio partendo da dove vi era la necessità, che è stata alimentata la volontà di creare un prodotto che potesse essere di aiuto sia in produzione che in amministrazione. Luca aveva già lavorato a un gestionale amministrativo, ma decide di ripartire da zero seguendo l’esigenza impellente dell’azienda partner, quella di avere un gestionale di produzione, che si integrasse anche con la parte di ordini, bolle e fatture. In due anni passati a stretto contatto con i lavoratori della carpenteria il software prende forma partendo appunto dalle esigenze di quelle persone che lo avrebbero utilizzato nel quotidiano.

 

Software interessante, ma quanti ne avete già installati?

Nel 2005 nasce il primo ufficio, in Corso Galileo Ferraris a Cuneo dove si intensifica la scrittura del codice. A Luca si affianca Gianluca Pellegrino, attuale CTO di Azerouno e compagno di classe di Luca ai tempi della scuola. Entrambi coltivano la stessa ambizione: lavorare per ottenere un software completo e verticale per la lavorazione della lamiera. Quando il prodotto sembra pronto per entrare nel mercato, Luca e Gianluca decidono di portarlo in fiera a Lamiera 2006. Qui accade che MA-BO S.r.l., nella figura del titolare Paolo Bosca, vedendo la demo di Concept, si informa dicendo: interessante, ma quanti ne avete già installati? La risposta fu “nessuno”.

C’era la consapevolezza di avere tra le mani un prodotto valido, ma come ottenere la fiducia del primo cliente ufficiale? Il signor Bosca accetta di provare il software e i programmatori lavorano altri due anni a stretto contatto con la carpenteria MA-BO per affinare il prodotto. L’azienda ai tempi contava 15 dipendenti e dopo le prime difficoltà il progetto va in go-live e conquista gli utenti grazie alle facilitazioni che porta nel lavoro quotidiano.

 

Nasce Azerouno

Cresce la consapevolezza che un valido prodotto non è sufficiente ad affrontare il mercato. Nonostante un periodo ricco di ostacoli e di grande complessità, per cui si arriva anche a pensare di gettare la spugna, si sceglie di dare ancora una possibilità al prodotto e nel 2008 viene fondata la società Azerouno S.r.l. la software house che sviluppa e distribuisce Concept. Gli uffici sono a Centallo (CN) in Regione San Quirico, 672. Nel 2009 l’importante ingresso in scena di Lantek, che diventa rivenditore e distributore di Concept grazie a un’importante rete già in essere. Da questa sinergia si svilupperà anche un’importante funzionalità del software: l’integrazione CAM. Ad oggi si contano oltre 25 CAD/CAM integrati per far fronte a molteplici esigenze. Azerouno anno dopo anno cresce e raggiunge i 20 clienti acquisiti, cinque persone lavorano nei nuovi uffici con sede a Savigliano (CN).

Nel 2011 un nuovo cliente che si rivelerà strategico: Tomatis Lamiere di Cuneo, una delle carpenterie più grandi che Azerouno si trova a dover gestire, con una nuova esigenza: avere un sistema per il controllo e l’ottimizzazione del magazzino. Stava per nascere concept/WMS. Ancora una volta si lavora a più mani con il cliente per circa un anno e mezzo. Oggi il titolare Danilo Tomatis ci dice: “la nostra azienda non sarebbe arrivata fin qui senza Concept” – Grazie a te Danilo.

Non è facile ottenere la fiducia dei clienti, sostituire un gestionale è sempre una questione delicata che implica una grande apertura mentale e tanta energia e risorse. Azerouno capisce e fa di tutto per ottimizzare i tempi di avvio dei progetti e riesce così ad “alleggerire” la fatica anche dei clienti più restii al cambiamento.

 

Il valore del passaparola

Grazie all’importante passaparola di quelle aziende soddisfatte e particolarmente entusiaste del software Concept, Azerouno continua a crescere e a migliorare il proprio prodotto. Sono diverse le aziende clienti che, oltre ad averci dato fiducia, sono diventante, negli anni, parte attiva nella promozione del nostro software raccontando la loro esperienza positiva con tanta energia.

Dopo il grande successo delle fiere del 2019, nonostante la pandemia COVID-19, la crescita continua a viaggiare a doppia cifra ogni anno e viene raggiunto lo strabiliante numero di 600 clienti attivi oltre a poter contare sull’aiuto di diversi rivenditori sparsi sul territorio italiano. Nel 2023 nasce Azerouno Nord-Est S.r.l. con l’operazione di acquisizione dell’80% del capitale sociale di Why S.r.l., con sede a Padova, azienda partner da anni e che condivide i medesimi valori e la stessa politica aziendale. Un’opportunità che permette ad Azerouno di avere una presenza omogenea dell’azienda sul territorio del nord Italia, in particolare nella zona del triveneto.

 

Smart solutions designed for people

Questo il claim che accompagna Azerouno e Concept dal 2021 e che riassume perfettamente quello che è Concept: non solo un software, ma una realtà in continua evoluzione, una soluzione smart ideata per le persone da persone. Le persone cambiano, crescono, si evolvono, e con esse cambiano anche le loro esigenze…così fa Concept, che cambia, cresce e si evolve grazie a chi lo utilizza e a chi lo progetta e se ne prende cura ogni giorno. Azerouno da sempre porta avanti una mission che va oltre il prodotto: coltivare quotidianamente la volontà di mettere sempre l’individuo al centro, sia in azienda che fuori.